transiberianaTransiberiana classica

1° giorno Arrivo individuale a Mosca. Incontro con l’incaricato al trasferimento. Sistemazione in hotel cinque stelle a Mosca. Cena di benvenuto. Pernottamento in hotel.
2° giorno Prima colazione in hotel. Visita della città, incluso il Cremlino e la Piazza Rossa con la Cattedrale di San Basilio dalle tipiche torri con il tetto a cipolla. In alternativa potreste preferire visitare la Galleria Tretyakov. L’accompagnatore locale vi darà informazioni a riguardo al vostro arrivo. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione. Sistemazione nel compartimento prenotato sul treno Trans Siberian Express. Partenza per Kazan. Cena e pernottamento a bordo.
3° giorno Arrivo previsto a Kazan verso la metà della mattinata. Intera giornata dedicata alla visita della capitale dei tartari. Visita al Cremlino, inserito tra i patrimoni dell’umanità dall’UNESCO. Al suo interno si trovano una Moschea e la Cattedrale Ortodossa. Cena e pernottamento a bordo.
4° giorno In giornata il treno attraverserà il confine tra Europa e Asia. Arrivo a Yekaterinburg, capitale degli Urali e terza città russa per grandezza, fondata dallo zar Pietro il grande nel 1723. Durante la visita della città si sosterà nel sito dove la famiglia Romanov fu giustiziata nel 1918 dai Bolscevichi. Una chiesa è qui dedicata alla loro memoria e il luogo offre uno spaccato dei fermenti della rivoluzione Russa. Pasti e pernottamento in treno.
5° giorno Arrivo a Novosibirsk, modena città “Sovietica” ricca di cultura, scienze e letteratura. La visita della città ci conduce al Teatro dell’Opera, una meraviglia architettonica che ospita due compagnie permanenti di balletto e opera. Di fronte al Teatro dell’Opera è collocata l’imponente statua di Lenin. Pasti e pernottamento a bordo .
6° giorno Giornata in viaggio ammirando il panorama attraversato. Pasti e pernottamento in treno.
7° giorno Si giunge a Irkutsk, la “Parigi della Siberia” e la visita ci porta ai luoghi e musei più significativi dell’affascinante città. Si esplorerà l’architettura classica in legno che ha donato a molti edifici della zona l’apparenza distintiva ed unica. Si visiterà poi Decembrist House, il museo dedicato alla memoria degli aristocratici esiliati in questa remota regione dopo la fallita rivoluzione del 1825. Qui sarà offerto un concerto privato prima di ritornare al treno per cena.
8° giorno Pochi siti naturali sorpassano la bellezza e grandiosità del lago Baikal. Per cinque ore il nostro percorso si snoderà attraverso tunnel e vie che si arrampicano sulle colline che circondano il lago offrendo la vista delle lontane montagne innevate. Il lago Baikal è il più profondo al mondo e contiene il 20% delle acque dolci mondiali. Conosciuto come “la perla della Siberia” ospita una specie unica di foche di acqua dolce e oltre cinquanta specie di pesci incluso l’omul, servito nel vagone ristorante in alcuni pasti. Se il tempo lo permetterà si sosterà in una pittoresca baia per un barbecue di pesce preparato dai cuochi del treno. I più temerari potranno nuotare nelle acque cristalline del lago prima di visitare Listvyanka, piccolo insediamento ai piedi delle colline circostanti. Pernottamento a bordo.
9° giorno In mattinata si raggiunge Ulan Ude, capitale della Repubblica del Buryat. La diversità etnica e culturale di quest’area offre uno spaccato della eredità mongola. Durante la visita della zona si noteranno i differenti tratti somatici e il tipico abbigliamento di questi accoglienti abitanti. Nella visita al villaggio Old Believers si apprenderà la cultura e la storia di queste comunità mentre si gusterà un pranzo tradizionale accompagnato da un concerto di danze e musiche locali. Pernottamento a bordo.
10° giorno L’avventura con la Transiberiana ci porta in Mongolia, casa di Genghis Khan, il più celebre dei mongoli. Visita di Ulaan Baatar, capitale della Mongolia. Il tour passa per il monumento a Genghis Khan e per il Museo Nazionale. Pranzo in un tipico Ger (YURT), dove verranno servite le specialità locali. Pomeriggio a disposizione per shopping o per un’escursione opzionale (non inclusa) al Parco Nazionale Terelj. Ritorno a bordo per la cena e rientro in territorio russo. Pernottamento a bordo.
11° e 12°giorno Giornate in viaggio ammirando il panorama attraversato dal treno. Pasti e pernottamento a bordo.
13° giorno L’ultimo giorno pieno di viaggio in treno prosegue. In giornata si transita a nord della Corea e si raggiunge il punto più orientale dell’itinerario, passando per Khabarovsk una volta attraversato il fiume Amur. Cena e pernottamento a bordo.
14° giorno Dopo aver attraversato 8 fusi orari e viaggiato per circa 10600 chilometri si arriva a Vladivostok, sulla costa russa che si affaccia sul Mare del Giappone. Visita della città, aperta al turismo solo recentemente, per vedere le principali attrazioni militari, tra le quali un sottomarino restaurato. Sistemazione all’Hotel Hyundai. Cena di commiato e pernottamento.
15° giorno Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto . Fine dei servizi.

Transiberiana Via della seta